Agricoltura ecologica e biologica

Tu sei qui

Perché le coltivazioni  BIO hanno un futuro?

Eravate al corrente che il volume d’affari dei prodotti per il biologico cresce più velocemente che la superficie dedicata all'agricoltura? Questa è un'opportunità per ogni agricoltore per espandersi e realizzare un reddito maggiore!

Colture e prodotti biologici, soprattutto nel cibo, ma anche nell’abbigliamento, sono attualmente i trend del mercato. Nei negozi specializzati, ma anche nei negozi normali, come anche nei supermercati, i prodotti biologici non sono più, come erano un tempo, prodotti di nicchia. Il tasso di crescita degli ultimi 10 anni sta confermando questa evoluzione più che evidente. 
Curiosi? Diamo un occhiata!

Le cifra in aumento 

  • Nell’UE, la superficie di agricoltura biologica è raddoppiata dai 6 milioni di ha nel 2005 a 12,7 milioni di ha nel 2015. Questo rappresenta più o meno 5,7 % della superficie totale dei terreni agricoli nella UE.
  • Nello stesso tempo osserviamo anche a livello mondiale una simile tendenza … Un aumento da 28,3 milioni di ha a 50,9 milione di ha.
  • Il volume d’affari dei prodotti biologici cresce ancora di più: nell' UE da 11,8 miliardi di euro a 30 miliardi di euro nel 2015 (+150%). Su scala mondiale parliamo di un aumento del volume d’affari da 23,6 miliardi a 75,90 miliardi (+221%) nello stesso periodo!

La crescita continua 

Presumiamo che questa tendenza continuerà anche nei prossimi anni. I paesi che non hanno seguito dall’inizio questa tendenza stanno cercando di adeguarsi.  Osserviamo anche che il giro d’affari del mercato dei prodotti biologici cresce molto più veloce che la superficie agricolturale destinata alla produzione di questi prodotti. Nel 2014, il fatturato dei prodotti bio è cresciuto del 7,4%, mentre si è verificato solo un’aumento della superficie per agricoltura biologica dell' 1,1 %. Questa differenza di crescita è compensata da: 

  • Produzione superiore per unità di superficie per paese
  • Prezzi più elevati  
  • Importazione da fuori UE: un aumento dell' 11% negli ultimi anni

Participare domani a questo utile?

Si concretizza per gli agricoltori biologici Europei una grandissima opportunità per aumentare la loro produzione e rispondere in questa maniera alla crescente domanda del mercato.
Storicamente, la resa nell’agricoltura biologica è minore di quella in agricoltura convenzionale. Ma questa sta velocemente cambiando. Ci sono nuove tecnologie e sviluppi che rafforzano  l’evoluzione del settore: per esempio, il controllo della popolazione degli insetti con l’aiuto di predatori naturali, l’agricoltura di precisione, una miglior gestione del  terreno,... 

La differenza rispetto l’agricoltura tradizionale, diventa sempre meno grande e c’è molta più produzione per unità di superficie. In questo modo non dobbiamo sacrificare troppa terra per la trasformazione dell'azienda agricola, per la produzione di agricoltura biologica.

I prodotti locali biologici hanno sempre un vantaggio

Il consumatore di prodotti biologici è molto sensibile all’emissione di CO2 e prodotti a km zero. L’agricoltore biologico europeo, attualmente, è al certo del mercato. I suoi prodotti hanno la precedenza rispetto ai prodotti di importazione.

Per chi vuole vivere un cambiamento vi è la disponibilità di applicare alternative ecologiche

Insieme all’agricoltura biologica, esistono molti altri sistemi di produzione per un ulteriore approccio ecologico. L’agricoltura biodinamica, l’agricoltura integrata, l’agricoltura sostenibile, … sono solo alcune alternative. Hanno tutte uno scopo in comune:  

  • Promuovere un’applicazione efficiente delle materie prime
  • Perseguire un impatto minimale dell’agricoltura sul nostro ambiente e sui sistemi ecologici 
  • Dare la priorità alla sostenibilità del nostro pianeta 
  • Conservare il rispetto dell’uomo,  da chi lavora  la terra fino  al consumatore finale.

Le cifra e le statistiche di questi metodi specifici sono molto frammentati e non sono molto accessibili, ma c’è una tendenza incontestabile verso una produzione di un'agricoltura più sostenibile e più sana.

Agricoltura sostenibile come unica prospettiva

Anche nell’agricoltura convenzionale, osserviamo un' evoluzione verso una produzione di una agricoltura più sana ed ecologica: 

  • Le molecole sviluppate ultimamente per i prodotti fitosanitari devono rispettare delle rigorose prescrizioni e l’utilizzo di questi prodotti sta diventando sempre più limitato.
  • I livelli dei residui ammessi sono molto più rigidi.
  • La protezione vegetale alternativa è, in alcuni casi , economicamente più interessante che la protezione fitosanitaria. 
  • L’agricoltura di precisione ha bisogno di molto meno fertilizzanti, prodotti fitosanitari e acqua 
  • C’è molta più attenzione per una buona gestione del terreno e vengono utilizzate molto di più le pratiche del tipo:   la concimazione verde, la pacciamatura, ecc... perché è economicamente più conveniente. 

Tutte queste tendenze sono necessarie per poter produrre del cibo sostenibile per la popolazione mondiale che crescerà in maniera esponenziale anche nei prossime decenni.

Concimazione fogliare: un grande passo verso la sostenibilità

Una concimazione efficacia è un piccolo componente nel contesto generale ma molto importante nell’evoluzione verso un' agricoltura sostenibile. La concimazione di precisione, una visione più aperta sulla nutrizione fogliare che apporta tutti i nutrienti: non solo i principali (N-P-K), ma anche i meso- (Ca, Mg e S) e i microelementi  chelati (B, Mo, Cu, Fe, Zn, Mn) in un programma di fertilizzazione completo.
Quindi, anche la concimazione fogliare è un importante aiuto per l’agricoltore, per salvaguardare la sua produzione, in quantità e qualità; e tutto ciò con una riduzione considerevole dell'applicazione di risorse e materie prime (dal 25 al 75% il risparmio in fertilizzanti al suolo....). I programmi di concimazione ottimizzati riducono anche le contaminazioni e gli inquinamenti dei terreni, delle falde sotterranee e delle acque superficiali dei fiumi.

I programmi di fertilizzazione elaborati dalla BMS Micro-Nutrients, sono di grande aiuto e rappresentano un passo in avanti nella giusta direzione innovativa.

Riferimenti:
FiBL (2017): Data on organic agriculture 2005-2015. The Organic-World.net website mainained by the Research Institute of Organic Agriculture (FiBL), Frick, Switzerland. Data available at http://www.organic-world.net/statistics/
http://www.ifoam-eu.org/
 

Consulta i risultati delle nostre prove sul campo

Frumento: applicazioni Azavis MnZn e Fosanit Cu

Diminuzione della quantità totale di azoto utilizzato, sostituendo la diminuzione con un apporto fogliare di Azavis MnZn e Fosanit Cu.

Mais: Azavis MnZn (parte 2)

Diminuzione del 20% della quantità totale di azoto d’urea utilizzato, sostituendo la diminuzione con un apporto fogliare di Azavis MnZn

Trattamenti fogliari sul mais

Diminuzione del 20% della quantità totale di azoto d'urea utilizzato, sostituendola con un apporto fogliare di Azavis MnZn.

Articoli da nostra BMS Accademia

effect on corn
I programmi nutrizionali della BMS Micro-Nutrients, contenendo sia macroelementi che microelementi, hanno già dimostrato di migliorare in modo significativo la redditività delle colture. Con la nutrizione fogliare, l'agricoltore può limitare i fertilizzanti al suolo. Nella viticoltura, la BMS MN ha...